Videosorveglianza

Il principale punto di forza della videosorveglianza rispetto all'antifurto è implicito nel sistema di funzionamento: le telecamere riprendono l'area interna e/o esterna, registrano le immagini, elaborano le informazioni e arrivano a dare risposte automatiche sulla base dei dati raccolti dai sensori e soprattutto dall'obiettivo; l'antifurto si comporta in modo simile, con la differenza che la procedura di rilevamento viene effettuata unicamente da sensori, senza alcuna prova visiva di quanto è accaduto o sta accadendo in quel momento. Con l'antifurto non possiamo avere nessun riscontro tangibile, cosa che invece succede quando analizziamo i filmati o le immagini delle telecamere.
Durante la realizzazione di un impianto di videosorveglianza nell'ambito di una singola unità residenziale o, se tecnicamente possibile, anche all'interno di un appartamento condominiale, è possibile modulare nella propria rete di distribuzione televisiva, le immagini provenienti dalle singole telecamere e anche dal DVR.


Visualizzazione da remoto

Grazie ad applicazioni, come Vacron Viewer, Goolink, Fseye o similari, compatibili sia con Android che Apple, è possibile visualizzare le telecamere del proprio sistema di videosorveglianza, anche da remoto.




Modulazione immagini nell'impianto TV

Durante la realizzazione di un impianto di videosorveglianza in una singola unità residenziale oppure in un appartamento condominiale, è possibile incanalare nella propria rete di distribuzione televisiva, le immagini provenienti dalle singole telecamere e anche dal DVR, avendo la possibilità di visionare le immagini comodamente dai propri apparecchi televisivi in qualsiasi locale.

Share by: